Io non so affermare con certezza cosa un bambino è, ma di certo so cosa non è.

Non è un adulto in miniatura.
Un bambino non è un biglietto da visita della famiglia.

Non è un manichino vuoto e nudo da manipolare a nostro piacere.
Un bambino non è un essere incapace.

Non è qualcuno che non sa chi è, lui lo sa perfettamente.
Un bambino non è quello che tu vorresti essere.

Non è ipocrita.
Un bambino non sa cosa siano le menzogne finché non qualcuno non gliele insegna.

Non è scorretto.
Un bambino non sa cosa significhi tradire finché non lo impara da qualche adulto.

Non è spaventato di fronte la vita, il cambiamento e la novità.
Un bambino non pensa di non essere capace a fare qualcosa, la fa e basta.

Non pensa al futuro o al passato.
Un bambino è sempre nel presente.

Non pensa a procurare del male agli altri.
Un bambino non lascerebbe mai nessuno in difficoltà, finchè non impara dagli adulti l’indifferenza.

Io non lo so cos’è un bambino ma di sicuro non è tutte queste cose.


Ma una cosa la so.
Un bambino non ha bisogno di sapere, perchè un bambino sente, sempre, ovunque, tutto.
Un bambino possiede sempre la propria verità del momento che vive, degli istanti che si susseguono. Lui sente perchè è, non cerca di dover essere.

Bambini, vi proteggeremo dall’ignoranza e dal dolore.
Vi proteggeremo da noi stessi.
Ci proveremo, cercando di togliere tutti i nostri non.

Annunci

One thought

  1. Un articolo che sprigiona tutto l’amore che hai per loro!! Forte, mi hai colpita al cuore. Grazie

Rispondi